QuiCantù

Marijuana nelle mutande: arrestato spacciatore di Cantù, "re" della droga in stazione a Monza

In manette un 29enne nigeriano residente nella cittadina brianzola

La droga sequestrata (foto Monza Today)

Uno spacciatore 29enne nigeriano residente a Cantù è stato arrestato a Monza con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Come riporta Monza Today, il 29enne era seduto in un bar, in compagnia di altre sette persone ma appena ha visto entrare i poliziotti si è innervosito e l’eccessiva impazienza lo ha tradito. In realtà, da tempo, gli agenti del commissariato di Monza seguivano i suoi movimenti e martedì 5 marzo 2019 per il giovane sono scattate le manette.
Il 29enne, O. O., è stato sorpreso con seicento euro in contanti e circa 200 grammi di marijuana nascosta nelle mutande. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti si tratta di uno degli spacciatori più attivi sulla “piazza” monzese della droga.

Insieme all’uomo è finita nei guai anche una connazionale, amica del 29enne, a cui è stata trovata della droga nella borsetta. Per la giovane, 19 anni, è scattata una denuncia nonostante abbia dichiarato che la sostanza stupefacente fosse stata messa a tradimento nella sua borsetta. Insieme ai poliziotti all’operazione hanno preso parte anche gli uomini dell’Esercito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto reso noto dagli investigatori, il 29enne apparterrebbe al gruppo cultista degli Eye, una delle tante organizzazioni in cui si confraternano i cittadini nigeriani riproponendo, anche in Italia, i modelli presenti nel loro paese d'origine, arrivando anche a scontrarsi tra di loro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

Torna su
QuiComo è in caricamento