QuiCantù

Risse, pregiudicati e carenze igieniche: chiuso il ristorante Enjoy di Cantù

Chiusura di 15 giorni per motivi di ordine e sicurezza pubblica

I carabinieri mettono i sigilli al ristorante Enjoy di Cantù

E' stato chiuso per 15 giorni a partire da giovedì 5 luglio 2018 il ristorante Enjoy di Cantù. Al locale di via Rebecchino è stato notificato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cantù e dagli agenti della Polizia Locale di Cantù il provvedimento di sospensione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande a carico del titolare del locale pubblico.

Risse, presenza di pregiudicati, irregolarità nel campo igienico sanitario e infine un dipendente irregolare. Sono questi i motivi che hanno portato l'autorità competente a decidere per la chiusura.

Si tratta di un provvedimento naturale conseguenza di una costante attività di controllo sul territorio, mirata in particolar modo al monitoraggio di tutti quegli esercizi pubblici frequentati da persone pregiudicate o con precedenti di polizia e presso i quali si sono verificate risse (per lo più tra persone sudamericane) e problemi per l’ordine e sicurezza pubblica.

Le indagini

Diversi gli episodi raccolti dai carabinieri a partire dal 2017: dalla rissa del 10 novembre all’interno del locale e sedata dall’intervento dei Carabinieri di Cantù, oppure alle ripetute risse, registrate tra luglio 2017 e giugno 2018 nelle adiacenze del locale e causate da persone che abitualmente frequentano il bar. Il 26 dicembre 2017 militari dell’Arma hanno anche arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale un cittadino sudamericano che aveva aggredito una pattuglia proprio nei pressi dell’Enjoy.

Tra le motivazioni a supporto del provvedimento da citare anche la mancata ottemperanza al divieto di vendita e somministrazione di bevande in contenitori di vetro dal 1 giugno al 30 settembre 2017 (divieto emesso con ordinanza del sindaco di Cantù) con conseguente deferimento all’Autorità Giudiziaria da parte della Polizia Locale di Cantù. O ancora la mancanza di requisiti igienico-sanitari riscontrata a seguito di un controllo fatto il 18 giugno sempre del 2017 dai Carabinieri di Cantù insieme al Nucleo Ispettorato del Lavoro e al Nucleo Antisofistificazioni e Sanità. Da ultimo il controllo effettuato dalla Questura di Como nei giorni scorsi nel corso del quale è stato trovato nel locale un dipendente irregolare.

Il provvedimento

Da qui la decisione di chiusura dell’esercizio pubblico per 15 giorni a decorrere dal 5 luglio, giorno di notifica del provvedimento di sospensione e chiusura che, in sintesi, è finalizzato a fornire una sempre maggior sicurezza alla cittadinanza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestati i tre giovani rapinatori del supermercato MD di Mozzate

  • Incidenti stradali

    Incidente in autostrada a Grandate: 4 bambini tra le persone coinvolte

  • Centro storico

    Como, ciò che resta del Pane e Tulipani: piazzetta occupata dal degrado

  • Comune

    Forno crematorio di Como, presentato ricorso al Tar: tutto bloccato

I più letti della settimana

  • Poliziotto si spara: Questura di Como in lutto

  • Le 5 pasticcerie più buone di Como

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Balneabilità del Lario: ecco dove si può fare il bagno nel lago di Como

  • Matrimonio gay a Como: il sogno di Giulio e Bernhard si avvera

  • Esenzione ticket sanitario, come richiedere il rinnovo

Torna su
QuiComo è in caricamento