QuiCantù

Un defibrillatore salvavita: donazione al Bar Bivio di Cantù

Un regalo della Farmacia Marelli

Defibrillatore donato al bar Bivio di Cantù

Sabato Mattina mattina, in occasione della festa patronale di Sant'Apollonia, Pietro Spinelli e Giacomo Colombo, titolari della Farmacia Marelli di Cantù, alla presenza di Ercole Colombo, cardiologo, di numerosi clienti e degli abitanti della zona, hanno donato un defibrillatore ai titolari del noto Bar Bivio di via Montello, i fratelli Corbetta Antonio, Alberto, Giovanna, che con l'aiuto della signora Maryia, gestiscono il locale, punto di riferimento, di accoglienza, di aggregazione sociale e di svago per i canturini sin dal 1972. Un gesto significativo e di generosità nei confronti delle persone da parte di due giovani farmacisti, in grado di salvare una vita. Nella foto, da sinistra, Giovanna Corbetta, dott. Ercole Colombo, dott. Pietro Spinelli, Alberto e Maryia Corbetta, Antonio Corbetta e il dott. Giacomo Colombo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

Torna su
QuiComo è in caricamento