QuiCantù

Un defibrillatore salvavita: donazione al Bar Bivio di Cantù

Un regalo della Farmacia Marelli

Defibrillatore donato al bar Bivio di Cantù

Sabato Mattina mattina, in occasione della festa patronale di Sant'Apollonia, Pietro Spinelli e Giacomo Colombo, titolari della Farmacia Marelli di Cantù, alla presenza di Ercole Colombo, cardiologo, di numerosi clienti e degli abitanti della zona, hanno donato un defibrillatore ai titolari del noto Bar Bivio di via Montello, i fratelli Corbetta Antonio, Alberto, Giovanna, che con l'aiuto della signora Maryia, gestiscono il locale, punto di riferimento, di accoglienza, di aggregazione sociale e di svago per i canturini sin dal 1972. Un gesto significativo e di generosità nei confronti delle persone da parte di due giovani farmacisti, in grado di salvare una vita. Nella foto, da sinistra, Giovanna Corbetta, dott. Ercole Colombo, dott. Pietro Spinelli, Alberto e Maryia Corbetta, Antonio Corbetta e il dott. Giacomo Colombo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Alta Valsassina, tragedia in famiglia, uccide i figli e poi si toglie la vita: i retroscena e i messaggi sui social

  • Le 5 migliori gelaterie di Como

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

Torna su
QuiComo è in caricamento