QuiCantù

Cantù, fuma marijuana mentre è ai domiciliari: arrestato

Nei guai un cittadino marocchino di 32 anni

Repertorio

Era agli arresti domiciliari per estorsione e furto aggravato, ma questo non gli ha imperdito di trovarsi con altre due persone a consumare droga, per l'esattezza marijuana. Gli è andata male: è stato infatti sorpreso dai carabinieri di Cantù.
Nei guai è finito Y.A., 32 anni, originario del Marocco e residente a Cantù: durante un controllo dei militari avvenuto l'11 settembre scorso l'uomo era stato trovato a fare uso di sostanze stupefacenti (marjuana, per l’esattezza, che stava consumando insieme ad altre due persone). E' stato denunciato per inadempienza delle prescrizioni previste dagli arresti domiciliari.
Inesorabile, dunque, è giunto per Y.A. il deferimento all’Autorità Giudiziaria per il comportamento tenuto e contrario alla legge. Alla luce di ciò, l'autorità giudiziaria ha emesso un provvedimento di aggravamento della misura cautelare. Il 32enne marocchino è stato quindi portato nel carcere Bassone di Como.

Nello scorso mese di maggio un altro cittadino marocchino era finito nei guai ad Albiolo perchè sorpreso a spacciare droga mentre era agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento