QuiCantù

Torna la Mostra Zootecnica "Fiera del Crocifisso" a Cantù

Domenica 21 ottobre tante le attrazioni, dal mercato agricolo al battesimo della sella

Repertorio

Torna domenica 21 ottobre 2018 la Mostra Zootecnica Fiera del Crocifisso di Cantù, arrivata alla 116° edizione. Evento in programma dalle 10 alle 18 al Santuario della Madonna in via Brighi.

Durante la presentazione, avvenuta il 16 ottobre, il Vice Sindaco del Comune di Cantù, Alice Galbiati, ha parlato di una fiera molto conosciuta nel territorio e da quest’anno con una veste nuova. L’anno scorso iniziò un percorso di recupero della fiera, che ha portato quest’anno ad un’organizzazione più strutturata tenendo ben saldo il patrimonio storico che riveste, cercando di mantenere le tradizioni che la caratterizzano da molti anni. Una Mostra zootecnica rinnovata e ringiovanita.

Dal punto di vista logistico, la grande novità di questa 116° Edizione è l’affidamento della parte organizzativa all’Associazione Pro loco per Cantù.

Il programma della fiera

Otre alla fiera zootecnica, ci saranno anche il mercato agricolo autunnale di Cantù a cura di Coldiretti con le bancarelle che si snoderanno in viale Madonna e nelle vie attigue: sarà invece presente un’amplissima gamma di prodotti della tradizione rurale altolombarda, tra cui formaggi vaccini e caprini, miele, salumi, marmellate, mele, vino, pane e prodotti da forno, succhi di mirtillo, cosmesi al mirtillo e con latte di capra, ortaggi, conserve. E poi il battesimo della sella per i bambini con la Scuderia Santanaga e la fattoria didattica con l'Azienda Agricola La Cascina del Sole di Asso, che porterà sul posto asini, pecore e capre. Ci saranno anche i laboratori di “Grooming e coccole” e il laboratorio creativo “Lanando” dedicato alla lana.
Attenzione anche all'aspetto gastronomico con la degustazione dei sapori della carne, anche da asporto, con i volontari della Protezione Civile.

Il Presidente dell’Associazione Pro Loco per Cantù, Valeriano Maspero, ha parlato di una fiera che si tramanda di generazione in generazione dove si è cercato di ricostruire al meglio i rapporti col territorio. Orgoglio e tradizione che in questi anni è stata portata avanti da un gruppo di macellai e “uomini di buona volontà” che hanno tenuto in piedi la mostra negli ultimi 30 anni.

La mostra zootecnica

Una delle novità di questa edizione è che l'esposizione sarà coperta con una tendostruttura di 20 x 40 metri che in caso di maltempo riparerà gli animali dalle intemperie. La fiera ha riscosso un ottimo successo tra allevatori e macellai, presenti in numero di 12 con più di 60 animali divisi tra bovini adulti e vitelli da latte.
Le premiazioni dei migliori soggetti e della azienda che otterrà il punteggio più alto si terrà sabato 27 Ottobre alle 10 in sala giunta a Cantù.

Scelta una giuria di qualità, composta dai veterinari delle tre maggiori fiere della provincia: si tratta di Anna Campagnoli,  veterinaria della Fiera di Alzate Brianza, Giulio Gridavilla veterinario della Fiera Sant’Abbondio di Como e Fabrizio Proserpio, veterinario della Fiera Crocifisso di Cantù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel bosco a Rebbio: uomo trovato impiccato a un albero

  • Scomparso da casa, ritrovato in fin di vita in un bosco a Villa Guardia

  • Incidente a Camerlata: l'ex calciatore dell'Inter Cordoba si schianta con il Range Rover

  • Como, cerca di sedare una lite marito e moglie, ma lei lo colpisce in faccia con un bicchiere

  • Cantù, investito dal corriere in retromarcia: morto uomo di 74 anni

  • Como, fermato con un assegno da 100 milioni prima della dogana

Torna su
QuiComo è in caricamento