QuiCantù

Arrestato per rapina e tentata violenza sessuale a Cantù: espulso dall'Italia

Nulla osta all'espulsione per il liberiano che aveva aggredito una donna in via Ariberto

Repertorio

Si è svolta nella mattinata di giovedì 30 agosto 2018 l'udienza di convalida dell'arresto dell'uomo di origine liberiana che il giorno prima aveva scippato, picchiato e tentato di violentare una donna a Cantù. L'uomo era stato arrestato da una pattuglia di vigili in borghese. L'arresto è stato convalidato. Il giudice ravvisando gravissimi indizi di colpevolezza ha sottoposto il liberiano alle misure cautelari personali del divieto assoluto di avvicinamento alla vittima e dell'obbligo di firma quotidiano.
E' stao concesso anche il nulla-osta per l'espulsione dallo stato.
L'avvocato dell'uomo, chiedendo la remissione nei termini, ha ottenuto un rinvio dell'udienza di una settimana.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento