QuiCantù

E' ufficiale: il sindaco di Cantù Edgardo Arosio decade per incompatibilità

Nuova sentenza del Consiglio di Stato

Edgardo Arosio decade dalla carica di sindaco di Cantù. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato con una sentenza che conferma quella precedente d'appello che già aveva stabilito che il Consorzio Pompe Funebri Zanfrini dovesse tornare ad essere riassegnatario dell'appalto affidato a suo tempo dall'amministrazione comunale.

La questione fu proprio che a causa di un legame di parentela con i titolari della ditta di pompe funebri Arosio avrebbe dovuto lasciare l'incarico di primo cittadino. Per non incorrere nell'incompatibilità fu annullata la concessione del servizio di pompe funebri a quell'azienda. I titolari, però, hanno fatto ricorso e anche il Consiglio di Stato ha dato loro ragione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

  • Lite al ristorante tra due amici: ferito un 26enne a Cermenate

  • Ondata di maltempo sul comasco: torna la pioggia e calano le temperature

Torna su
QuiComo è in caricamento